Choose eco-sustainability, every day

5 buoni motivi per scegliere il design ecosostenibile

11 Aprile 2016
ecosostenibilità

Quando la progettazione e la realizzazione del prodotto diventano green

Ottenere il prodotto ecosostenibile perfetto è realmente molto complicato perché nella sua realizzazione, soprattutto se industriale, entrano in gioco infinite componenti: progettazione, normative, materiali, processi produttivi, rapporti economici con lavoratori e fornitori. Un po’ meglio, dal punto di vista della catena produttiva, se la cavano i piccoli artigiani o le autoproduzioni, in quanto la realizzazione dell’oggetto comporta una quantità inferiore di attori e quindi il controllo risulta più semplice.
Noi consigliamo, ma i nostri utenti già lo sanno, di valutare la sostenibilità di un prodotto come fosse uno dei consueti parametri che utilizziamo prima di fare un acquisto: mi piace non mi piace, mi serve non mi serve, il prezzo, ecc.
Vi segnaliamo 5 ottime ragioni per supportare con i vostri acquisti sostenibili di design, siano essi di produzione industriale o scelti in un “concept store” dai prodotti più artigianali ed artistici, chi si impegna per la salvaguardia dell’ambiente.

Utilizzo di materiale ecosostenibile
Può sembrare scontato ma non sempre lo è. Un buon prodotto ecosostenibile deve essere realizzato partendo da materiale ecosostenibile cioè non tossico, proveniente dal riciclo ed ulteriormente riciclabile e realizzato con processi non solo eco friendly ma anche etici.

Processi produttivi a ridotta impronta ecologica
La realizzazione deve avvenire con macchinari ad alta efficienza energetica, meglio se alimentati da una rete che sfrutta le energie rinnovabili. Inoltre i processi non devono produrre inquinanti o comunque scarti dagli alti costi ambientali per il loro smaltimento. Naturalmente anche il nostro oggetto finale dovrà avere le stesse caratteristiche.

Qualità e durabilità
La buona qualità di un prodotto aumenta anche la sua durabilità nel tempo. Ciò significa che se un oggetto “dura una vita” risparmieremo tutti i costi economici ed ambientali per il suo smaltimento e tutti quelli per la produzione di un nuovo manufatto anche se green. Un prodotto di buona qualità in questo senso, è anche quello nel quale si possono sostituire le parti e le componenti, in modo da aumentarne il tempo di vita senza sostituirlo nella sua totalità.

Riciclo del prodotto
La buona progettazione può giocare un ruolo fondamentale sotto l’aspetto del riciclaggio del prodotto o dei suoi materiali. Il pensare prima un possibile secondo uso faciliterà le cose al momento della sua dismissione. A dire il vero esiste anche una folta schiera di creativi eco-friendly che basa il proprio lavoro sul riciclo di beni di produzione industriale che hanno raggiunto il loro tempo di vita utile.

Imballaggi green
La limitazione del materiale di imballaggio ed il minor uso delle materie prime che lo costituiscono contribuisce naturalmente alla riduzione dei rifiuti. Gli imballaggi possono essere visti anche come prodotti a se: valgono quindi tutte le regole fin qui esposte per avere un manufatto green e possibilmente riciclabile, trasformandolo così da rifiuto a risorsa.

The GreenWatcher sta preparando per voi una serie di guide in alcune delle principali città italiane con i negozi di riferimento per il design ecosostenibile. Firenze è già on-line Design ecosostenibile a Firenze

Segnalateci i vostri preferiti con le EcoOpinioni! Oppure EcoValutate il vostro negozio di mobili, di oggettistica o di prodotti di design ed ottenete il Certificato di Ecosostenibilità di The GreenWatcher!