Choose eco-sustainability, every day

La nostra partnership con SenzaSpreco

25 Maggio 2016
partnership-ecosostenibile

Uno strumento contro il food waste per un retail più ecosostenibile

E' eticamente inaccettabile e costituisce anche una grossa percentuale della produzione dei rifiuti urbani, circa il 5% secondo le stime europee: è il food waste. Per questo la nostra EcoValutazione prende in considerazione la gestione delle eccedenze alimentari, con domande specifiche nell'area della gestione materiali e rifiuti, per tutte le attività retail che prevedono la somministrazione o la vendita di prodotti alimentari.
Siamo quindi orgogliosi della nuova partnership con SenzaSpreco, che offre uno strumento prezioso a tutte le aziende food che vogliano essere più green, evitare il food waste, aumentare il proprio EcoScore e -perché no- ottenere guadagni extra.

SenzaSpreco è un progetto della Cooperativa fiorentina Le Mele di Newton pensato per ridurre gli sprechi alimentari, che offre una pratica reale per evitare lo spreco di centinaia di tonnellate di alimenti, che ogni anno vengono buttati nonostante ancora commestibili e rispondenti ai requisiti igienico-sanitari.

Grazie al portale SenzaSpreco ristoranti, negozi di alimentari, aziende produttrici, supermercati e fruttivendoli, ma anche aziende di trasformazione, distribuzione e grossisti possono pubblicare annunci relativi alla vendita di prodotti alimentari a prezzi scontati che non sono riusciti a vendere attraverso i canali abituali, diminuendo il food waste e generando guadagni da ciò che andrebbe sprecato. Oltre alla vendita il sistema offre anche la possibilità di donare a enti caritatevoli il cibo in eccedenza.

Per tutte le aziende italiane che hanno effettuato EcoValutazione, SenzaSpreco mette a disposizione la registrazione in anteprima al servizio di vendita delle eccedenze alimentari e 6 mesi di utilizzo gratuito della piattafroma dalla data di iscrizione. Le soluzioni offerte sono differenti: si può infatti optare per la vendita diretta nel proprio negozio o per un vero e proprio e-commerce, destinato ad esempio alle aziende agricole.

I consumatori possono iscriversi gratuitamente alla piattaforma per fare acquisti sostenibili; un sistema di notifiche avvisa quando appare un nuovo produttore o prodotto nella propria area di riferimento e grazie alla geolocalizzazione degli annunci gli acquirenti possono trovare il fornitore nelle proprie vicinanze.

Così facendo i venditori possono valorizzare prodotti altrimenti destinati a diventare rifiuti e i consumatori fanno acquisti sostenibili per l’ambiente e per il proprio portafoglio!

Hai un ristorante, un negozio di alimentari, o che gestisce cibo e alimenti? Registrati subito e contribuisci a diffondere un consumo più sostenibile; e se non hai ancora fatto la tua EcoValutazione, provala subito!